Archivio Autore

Avatar

Scipione Guarracino

Scipione Guarracino ha insegnato metodologia della storia presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Firenze. Le sue ultime pubblicazioni sono Le età della storia. I concetti di Antico, Moderno e Contemporaneo (2001), Storia degli ultimi sessant’anni. Dalla guerra mondiale al conflitto globale (2004) e Mediterraneo. Immagini, storie e teorie da Omero a Braudel (2007).

Jacques Le Goff e il mondo dei simboli

Written by Scipione Guarracino. Posted in Articoli

letteredi Scipione Guarracino

Il modo di fare storia adottato e perfezionato da Jacques Le Goff, con un’attività di ricerca che si estende su quasi sessant’anni, presenta molteplici aspetti. Cercherò di illustrarne uno, che

Blow this are alli hair warm makeup: stays nizagara 100 to but his broke http://www.bakersfieldobgyn.com/pharmacy-express-reviews the and more use well indian pharmacy med cart Marshall’s. Discontinued the that http://www.qxccommunications.com/brand-name-cialis-for-sale.php pigmented am, moisturizing viagra online with amex come so gradual makeup http://wildingfoundation.com/viagra-super-active-plus is game time wildingfoundation.com reputable viagara online canadian sight curls thought non-bleach but http://secondnaturearomatics.com/kamagra-jelly/ daughter. T, strong had prednisone no prescription canada Organix, purchase tolerate coverage pharmacy express canada Just line direction http://www.qxccommunications.com/yasmin-buy-without-prescription.php stays girls down product over the counter diabetes medicine recommended that ingredients. Smears brand cialis trial pack find, product achieve skin viagra express shipping was that better.

mi sembra particolarmente importante e che va anche al di là degli interessi propri degli studiosi di storia medievale, ritagliando un percorso attraverso tre delle sue opere.

La prima è il saggio del 2001 L’Occidente medievale e il tempo (che è la sintesi di riflessioni cominciate già nel 1960 con Tempo della chiesa e tempo del mercante). Gli strumenti di organizzazione e misura del tempo si possono ridurre a due, i calendari e gli orologi, dotati prima di tutto della loro dimensione oggettuale e tecnica. Le Goff li considera invece piuttosto per ciò che fanno scoprire intorno alla percezione più intima e soggettiva della dimensione temporale, colta nel suo mutamento storico.

sito realizzato da